Blog: http://SottotettiGiuseppe.ilcannocchiale.it

Nattiez - I racconti nascosti di Richard Wagner

Anche quando scrive per un pubblico di non-musicologi, Nattiez vola alto.
 
Secondo Nattiez le dieci opere maggiori di Richard Wagner sono altrettanti momenti dell'elaborazione estetica del compositore. In conseguenza di ciò è indispensabile la lettura dei testi teorici coevi, non importa se astrusi, complessi o rivoltanti.
 
Non è un caso per Nattiez che Parsifal sia l'unico lavoro in cui non vengono toccati temi estetici: quest'ultima opera è infatti la realizzazione pratica delle idee esposte da Wagner nel corso di tanti decenni. Qui finalmente avviene l'unione tra maschio e femmina parallela a quella tra poesia e musica. Mi stupisce che nel libro non venga citato il film Parsifal di Syberberg in cui, subito dopo il bacio di Kundry, l'eroe eponimo si sdoppiava in una fanciulla. D'altro canto le uniche realizzazioni visive di opere wagneriane che vengono nominate sono il celebre Ring del centenario e i Maestri cantori salisburghesi allestiti da Herheim.
 
Mi sono parsi molto interessanti i capitoli dedicati alle opere giovanili. Nattiez passa in secondo piano gli elementi dell'Olandese Volante ancora legati alla tradizione; di Tannhauser offre un'esauriente disamina di tutte le versioni tra cui possiamo scegliere e quindi di tutti i significati che ogni edizione veicola; con Lohengrin assistiamo ad un capovolgimento dei valori, visto che nell'opinione di Nattiez è Elsa ad essere la portatrice della soluzione per l'artista-Lohengrin. Si tratta di una visione che avevo già immaginato ascoltando ad esempio un live romano con una Gundula Janowitz quanto mai aggressiva. Anche Dominique Jameux aveva adombrato qualcosa di simile ponendo Elsa sul medesimo piano della Judith del Castello di Barbablu.
 
La profondità con cui Nattiez affronta questa popolarissima opera conferma la pochezza dell'attuale festival di Bayreuth che preferisce gingillarsi con un caravanserraglio elettrificato arzigogolato e vacuo.
 
Come sempre Nattiez è interessante e degno di essere letto, anche quando pensa di essere meramente divulgativo.

Pubblicato il 8/10/2018 alle 6.49 nella rubrica Angolo di lettura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web